Primavera calda di tecnologia Nfc “svegliamoci” il mondo corre…

I primi gettoni telefonici, vi ricordate come erano? Se chiediamo ad un bimbo di 10 anni o a un ragazzo di 17, non riesce a dirvi cosa fossero. In circolazione non ci sono più. Eppure il manager di alto rango si spostava in Italia e all’estero con una busta piena e parliamo solo degli anni 70. A quell’epoca se l’uomo d’affari, l’ IMPRENDITORE  in giro per l’ Italia voleva comunicare con la propria famiglia, usava il GETTONE  ( PRIMO GETTONE  1927 FINE DELLA LORO PRODUZIONE 1980).

Nella primavera 2014 decollerà l’uso del cellulare come strumento di pagamento e

con l’uso di una tecnologia chiamata Nfc ( near field comunication) . Potremo usare il telefonino di nuova generazione ( tante in mezzo ne sono passate dopo l’uso del gettone) per autorizzare velocemente e senza codice pagamenti inferiori a 25 Euro, quindi pagare al Bar, in edicola, sul Taxi, al parcheggio. Per pagare importi più elevati basterà digitare un codice PIN con una maggiore sicurezza sulla transazione.

Le prime città pilota saranno Milano, Torino e a seguire Roma. Dal gettone quindi al sistema Ncf che al momento è già presente sui cellulari con sistema Android. Strano ma vero la Apple non si è ancora adeguata e gli iPhone sono per il momento tagliati fuori.

Il pagamento funziona per informazioni fra Sim e Pos se non transitando su sistemi di rete aumenta la sicurezza.

 

Olimpia Soliani

Social:

Mosse anti deflazione

Paul Krugman ha pubblicato un post in cui argomenta che la mossa anti-deflazione dei prezzi di Draghi è la miglior prova che la presunta ripresa è una invenzione per gli allocchi e che la paura è la deflazione . Naturalmente senza una politica fiscale espansiva a livello europeo e in particolare in Germania le armi di Draghi sono spuntate

Tratto da Politica&EconomiaBlog 10/11/2013

Ma chi è Paul Krugman?

Paul Krugman è un economista statunitense, Premio Nobel per l’economia 2008, saggista e autore di numerosi libri.Collabora con il New York Times con un paio di articoli a settimana. Si potrebbe definire  un neo-Keynesiano.

Voi cosa ne pensate? Leggete anche il mio breve articolo sulla deflazione pubblicato oggi.

Social:

EUROPA EPICENTRO DEFLATTIVO !!!

Prezzi che cadono, investimenti che si fermano, salari e prezzi del lavoro che scendono.

Siamo in una situazione di ormai evidente deflazione. Per invertire la rotta occorrono politiche non convenzionali. Le banche devono trovare il coraggio e la voglia di lasciare passare alle imprese ed alle famiglie la liquidità che la BCE è disposta ad immettere sui mercati.

La Bundersbank e le rigidità della Germania dovrebbero rinfrescarsi la memoria e tornare col ricordo ai primi anni 30 a quel momento di salto da iperinflazione a deflazione e alle conseguenze che provocò. La disoccupazione in Germania nel 1933 era al 33% .

Benedetto Croce sosteneva  che ” gli eventi storici, in quanto tali, sono unici e irripetibili” . Sarà proprio così?

Certo è che molti sono a sostenere che la Germania dovrebbe aprirsi a politiche inflattive,  abbandonando la sua strategia fortemente legata  ad una economia che è cresciuta per la politica di esportazione verso la Cina, politica che ha trainato l’industria tedesca degli ultimi anni.

Ma il forte monte crediti cinese? Vogliamo tenerne conto? Qualcuno ci comincia a pensare nel paese di mezzo e  anche se per puro nazionalismo farebbe bene all’intera Europa. Un pò di respiro in attesa di risolvere gli altri problemi del vecchio continente.

 

Olimpia Soliani

 

Social:

Rivoluzione del marketing

Qualche settimana fa ho partecipato ad un momento formativo proposto da FEDERMANAGER ACADEMY, l’argomento trattato ” il manager nelle relazioni di marketing e social media”. Relatore Fabrizio Faraco.

Voglio condividere il sunto di quel momento formativo perché lo ritengo estremamente utile  ed importante per le imprese oggi.

 Il mondo è cambiato: si è ristretto perché è aumentata la capacità di percorrerlo e le istituzioni si sono indebolite e non sono più dispensatori di sicurezza e significati

Le piattaforme online danno un grande supporto all’azione degli individui e dei gruppi alimentando la cosiddetta “intelligenza collettiva”.Oggi si può essere distanti ma cooperare e complementare il proprio sapere per il tramite delle tecnologie. Si possono unire le proprie conoscenze ed imparare cose nuove in ogni momento creandone altre.Il mondo interconnesso sta cambiando la società e la politica.

Cambia quindi il marketing.

I mercati sono conversazioni basta un computer e una connessione internet per fare.

Alla base di tutto ci sono i contenuti di tali conversazioni, la fiducia che si trasmette e la relazione che si crea.

Occorre agire in tempo reale perché tutto passa in modo veloce.

Quindi  il mondo è cambiato e non ce ne siamo ancora accorti o non vogliamo cambiare noi  ?Un nuovo approccio col mercato diventa fondamentale e indispensabile con queste premesse. L’impresa deve tenere fortemente conto di questo cambiamento e deve cambiare il colore della propria pelle alimentando la propria  carne e sostenendo la propria storia. Riconoscere valore nella propria diversità raggiungendo tutti i possibili interlocutori in tempo reale. L’economia collaborativa sta diventando una realtà e occorre una cultura aperta. Ogni PMI dovrebbe lavorare su questo per restare competitiva.

Olimpia Soliani                                                                                              

Social:

CASABLAMCA il nuovo fascino del 2013

Durante la seconda guerra mondiale, l’espatriato americano Rick Blaine gestisce un locale, il Rick’s Café Américain, a Casablanca.

Vi ricordate il fascino di quel film e dei suoi attori?  Ora siamo alla ricerca di altro e il Marocco ci può offrire ciò che cerchiamo.

Al Medinit hanno partecipato 150 aziende Italiane e gli operatori presenti,  hanno dichiarato con assoluta certezza che essere in Marocco oggi,  è come essere nell’Italia degli anni 80, ci sono possibilità di forte crescita per i settori dell’edilizia, del design e dell’arredamento.  Anche gli aspetti fiscali e il costo della manodopera portano “fascino” al Marocco per gli imprenditori che vogliano aprire i propri orizzonti. La necessità è di essere presenti in loco, in quanto il mercato richiede rapporto personale.

Social:

CRISI DI IMPRESA

Le istanze di “concordato in bianco” sono state dal settembre scorso quasi 5.000, pare che si rischi di nascondere dietro ad una apparente soluzione il rimando, e non di molto, dell’agonia di molti altri fornitori, la morte QUINDI DI ALTRE IMPRESE.

Da fonte Cerved Group l’area più colpita da questo allarmante fenomeno è la zona Nordovest dove sono state presentate richieste di concordati con riserva per il 32% del complessivo.

Noi della provincia di Reggio Emilia facciamo parte di quest’area e si cominciano a fare sentire con pesantezza, gli echi forti  delle prime procedure avviate con tale metodo. Per non parlare dei piani di vendita dei beni immobiliari, programmati e non ancora portati a buon fine.

Quale la coda e quando ?  Si comincia a credere di avere davanti l’anno della ripresa, ma forse alcune zone più di altre dovranno tenere conto di queste code nascoste.

Olimpia Soliani

Social:

Ancora nubi nere su Roma su un “nuovo argomento” Rosso da 10 milioni per ex Inpdap.

Ieri su Whats up Antonio ( geometra e imprenditore ) mi scrive:

“Questo figlio di ………….NO SOLO PER DIRE… Antonio Mastrapasqua è: -Vicepresidente Equitalia SPA, nord /centro, Presidente CDA Idea Fimit, presidente Collegio Sind.Telecontact Center, Presidente Collegio Sind.Telenergia ,Presidente Coll.Sind. Emsa Servizi,…..”ALTRE 16 CARICHE OLTRE e anche ” Amministratore delegato Italia Previdenza, presidente Inps

E GUADAGNA 1.200…… …Euro anno”

Cosa avrà voluto trasmettermi?

Intanto oggi  nuvole rosa e non più nere e ci si corregge ” Problema tecnico c’è piena sostenibilità”

Social:

138 le adesioni per l’Expo 2015 e le risorse?

Sono 138 ad oggi le adesioni  ufficiali all’expo di Milano 2015.

Molti ritengono che sarà una grande occasione per l’Italia, un vero volano  di crescita economica.

Se si guarda a fondo però oggi,  il tempo è poco e le risorse scarseggiano:  per ultimare le opere  e dare voce alla lista delle priorità mancherebbero 180 milioni e dove reperire finanza per dare anche risposta a quelle infrastrutture che l territorio chiede da anni?

E la voce delle imprese Italiane dove è?

 

 

Social:

UN PENSIERO DI GANDHI

Mantieni i tuoi pensieri positivi
Perché i tuoi pensieri diventano parole
Mantieni le tue parole positive
Perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti
Mantieni i tuoi comportamenti positivi
Perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini
Mantieni le tue abitudini positive
Perché le tue abitudini diventano i tuoi valori
Mantieni i tuoi valori positivi
Perché i tuoi valori diventano il tuo destino.

— Mahatma Gandhi (Mohandas Karmchand Gandhi) 

 

….. perchè i tuoi pensieri positivi diventino il tuo destino

Social:

La verità

Come suggerisce il filosofo G.E.Lessing, il valore dell’uomo non è dato dal possedere la verità, bensì dall’ impegno sincero che ha profuso nel ricercarla.

Quanti la cercano veramente nell’ambiente di lavoro facendone un valore aggiunto per la propria struttura aziendale?

Social: